SENZA FUCILE (Gioc Band)
Testo e Musica: Vito Vita - PierGiorgio Farò (1986)
Realizzata come "Gioc Band" su richiesta dell'Associazione GiOC
(non parte del repertorio tradizionale viene eseguita in occasioni speciali)

Giovanni questo foglio l'ha portato il brigadiere
sopra ci stà scritto che la naia è un tuo dovere,
finora eri un bambino, finora abbiam scherzato,
caserma è il tuo futuro sei uomo sei soldato.

Giuseppe, nuovo amico, spiegami perché
ci insegnano la guerra, la noia e i "signorsì".
Per poter pagare lo stipendio a un generale?
Per salvaguardare il sacro suolo nazionale?

Senza fucile Giovanni verrà, tanto è sicuro, non morirà
e se alla guerra la guerra farà, il suo fucile col tempo marcirà.

Soldato ecco il fucile, c'è l'esercitazione,
immagina il nemico, l'omino di cartone.
Tenente ora ho capito, si tenga il suo fucile,
la patria mi ha chiamato: rispondo da civile.

Senza fucile Giovanni verrà, tanto è sicuro, non morirà
e se alla guerra la guerra farà, il suo fucile col tempo marcirà.

Giuseppe vecchio amico ti scrivo da una cella,
per chi non obbedisce c'è un posto qui in galera,
ma tra ste quattro mura la lotta mia rinasce,
è dalla mia prigione che nascerà la pace.

Senza fucile Giuseppe verrà, sa che Giovanni presto uscirà
e se alla guerra la guerra farà il suo fucile col tempo marcirà.
Senza fucile anche noi siamo qua e questa storia non finirà,
come in Giuseppe c'è la convinzione,
contro la guerra ci vuole l'obiezione.

Uscita su: