IMPROVVISAMENTE
Testo e Musica: Vince Ricotta - Vito Vita (1988+1989)

Due occhi sorridenti stan per arrivare
vicino a me sotto una casa popolare,
improvvisamente le mie figurine butto via
il tuo amore un album nuovo sia.

Ai bordi di Torino non è facile
vivere l’entusiasmo dell’amore,
siamo nuovi del mestiere non sappiamo già sparire
come chi è abituato e stanco ormai.

Non abbiamo un’automobile a due piazze noi,
con la bicicletta non andiamo a nozze no.
Hai presente i prati verdi dei film in bianco e nero?
Non ci sono più nelle città.

Con i nostri pochi soldi non avremo mai
la poltrona di un cinema a tre stelle noi,
ed intanto c’à chi spreca “piede a terre” ma non cammina
nella direzione dell’amore.

Un pò assonnata tu ritrovi il gonnellino,
volando è finito sopra il comodino.
Ieri sera improvvisamente siam finiti qua,
se ne andato in ferie il tuo papà.

Uscita su: